1963  - PROGRAMMA DI FABBRICAZIONE E REGOLAMENTO EDILIZIO


Il Programma di Fabbricazione con annesso Regolamento Edilizio, redatti a cura dell'arch. Giuseppe Tomasini, sono entrati in vigore il 01.10.1964 e hanno sostituito a tutti gli effetti il Piano Regolatore adottato con deliberazione consiliare n.17 del 27.07.1960.

Il Programma di Fabbricazione è restato in vigore fino al 22.01.1979, data in cui è entrato in vigore il Piano Regolatore redatto dall'arch. G.Carlo Bettini ed dall’arch. Enzo Pascolo.

Il Regolamento Edilizio invece continua  ad essere vigente per le parti non in contrasto con le sopravvenute normative urbanistico - edilizie.

 

 

 

 

Download
RELAZIONE
relazione PDF 1963.pdf
Documento Adobe Acrobat 3.0 MB
Download
REGOLAMENTO EDILIZIO
REGOLAMENTO EDILIZIO 1963.compressed.pdf
Documento Adobe Acrobat 6.0 MB
Download
PIANO DI FABBRICAZIONE - SCALA 1:2.000 - CENTRO CODROIPO
Codroipo_Piano di Fabbricazione_1964_sca
Documento Adobe Acrobat 7.0 MB
Download
PIANO DI FABBRICAZIONE - SCALA 1:10.000 - TAVOLA ZONA OVEST
pdf 1964 1.pdf
Documento Adobe Acrobat 9.0 MB
Download
PIANO DI FABBRICAZIONE - SCALA 1:10.000 - TAVOLA ZONA EST
pdf 1964 2.pdf
Documento Adobe Acrobat 7.6 MB
Download
DELIBERA
Approvazione PDF e RE.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.4 MB
Download
VARIANTE 1
variante 1 RE.pdf
Documento Adobe Acrobat 3.4 MB
Download
VARIANTE 2
variante 2 RE.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'007.6 KB
Download
VARIANTE 3
variante 3 RE.pdf
Documento Adobe Acrobat 2.9 MB
Download
VARIANTE 4
variante 4 RE.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.2 MB
Download
VARIANTE 5
variante 5 RE.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.4 MB

 

Oggetto

Numero delibera di adozione del Consiglio Comunale

Data adozione

Pubblicazione della delibera di adozione

Numero delibera di approvazione del Consiglio Comunale

Data approvazione

(ante LR 52/91  esame osservazioni)

pubblicazione della delibera di approvazione

Approvazione regionale

Contenuti

Programma di Fabbricazione con Regolamento Edilizio

75

26.10.1962

 

 

 

 

 

La delibera è stata revocata il 27.08.1963 con deliberazione n. 66 del Consiglio Comunale a seguito delle osservazioni del Provveditorato Regionale alle OO.PP. del 28.06.1963 n.257/SU

Piano Regolatore

Variante

(Redatto dall’ing. Ferdinando Vicentini)

Variazioni conseguenti all’accoglimento di alcune osservazioni di privati o proposte dalla giunta

69

27.08.1963

 

 

 

Pubblicazione all’Albo Pretorio dal 28.08.1963 per trenta giorni consecutivi

Approvato dalla G.P.A. in seduta 13.11.1963 n.56357/IV

La delibera è stata adottata subito dopo la revoca della delibera consiliare n.75 del 26.10.1962 relativa all’adozione del Programma di fabbricazione con Regolamento Edilizio

Programma di Fabbricazione con Regolamento Edilizio

66

27.08.1963

Delibera approvata dalla G.P.A. il 06.04.1964 n.47527/IV

 

 

Pubblicazione dal 25.08.1964 all’08.09.1964

a norma art.21 L. 09.06.1947 n.530

Approvato dal Ministero LL.PP. di concerto con il Ministero della Sanità con decreto n. 2155 Div.23/bis.

Decreto Interministeriale 20.07.1964

il PdF è entrato in vigore il 01.10.1964 e ha sostituito a tutti gli effetti il Piano regolatore adottato con deliberazione consiliare n.17 del 27.07.1960

(vedasi premesse nelle deliberazioni consiliari n.43 del 04.05.1968, annullata dal Comitato Provinciale di Controllo di Udine il 27.05.1968 e n.47 28.06.1968 relativa al conferimento di incarico, a seguito della nuova legge urbanistica n.765 del 06.08.1967, per la redazione del nuovo piano regolatore all’arch. G.Carlo Berttini ed all’arch. Enzo Pascolo – piano regolatore che entrerà definitivamente in vigore solo il 22.01.1979 sostituendo il presente PdF ma lasciando in vigore il RE)

Variante n. 1 al Regolamento Edilizio

17

29.01.1969

 

 

 

 

Decreto del Presidente della Giunta Regionale n.114/URB del 04.10.1970

Viene integrato il RE con l’art. 21 lett. D) zona estensiva rada; con l’art. 22 lett. C) a destinazione agricola  e viene aggiunto l’art. 29 bis zona di rispetto a protezione del nastro stradale (DM 1404/1968)

Variante n. 2 al Regolamento Edilizio

199

11.12.1971

 

 

 

 

Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 275/URB del 20.11.1972

Viene modificato l’art.21 lett.D) zona rada estensiva  per definire prescrizioni inerenti l’elaborazione dei piani di lottizzazione

Variante n. 3 al Regolamento Edilizio

132

02.10.1974

 

 

 

 

Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 08667pres del 07.04.1975

Viene modificato l’art. 7 “Composizione della Commissione Edilizia” per includere il Comandante dei Vigili del Fuoco

Variante n. 4 al Regolamento Edilizio

139

19.03.1990

 

 

 

 

 

Viene modificato l’art. 7 “Composizione della Commissione Edilizia” per introdurre più idonee rappresentanze politiche e tecniche

Variante n. 5 al Regolamento Edilizio

120

12.09.1994

 

 

 

 

Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 0441/Pres del 20.12.1994

Viene modificato nuovamente  l’art. 7 “Composizione della Commissione Edilizia” per adeguare la sua durata a quella dei consigli comunali